MASTER UNIVERSITARIO DI 1° LIVELLO IN SCIENZA DELL'ALIMENTAZIONE E DIETETICA APPLICATA

Regolamento Project Work

REGOLAMENTO VALIDO PER GLI STUDENTI ATTUALMENTE ISCRITTI 

1.Contatti tutor e segreteria accademica CLIOEDU

Per tutte le richieste di informazioni rivolgersi al tutor del Master, raggiungibile ai seguenti recapiti:

MAIL: aurelia.trianni@unitelmasapienza.it         aurelia.trianni@cliocom.it  

Telegram e Cell: 3351606903

 

Segreteria accademica CLIOEDU: 

Referente: Susanna Conte

Mail: susanna.conte@cliocom.it      

WhatsApp e Cell: 327 857 0571

2. Verifiche intermedie

Le verifiche intermedie devono essere sostenute tutte per potere accedere alla discussione del Project work.
Le verifiche intermedie sono 4 e relative ai seguenti gruppi di moduli formativi:
prima verifica: relativa ai moduli formativi da 1 a 5;
seconda verifica: relativa ai moduli formativi da 6 a 10;
terza verifica: relativa ai moduli formativi da 11 a 15;
quarta verifica: relativa ai moduli formativi da 16 a 20.

Ciascuna verifica sarà composta da 30 domande a scelta multipla con doppia randomizzazione (l'ordine delle domande e delle opzioni si presentato casualmente) da completare entro 60 minuti.

Ciascuna verifica si considera superata se lo studente risponde correttamente ad almeno il 60% dei quesiti (18 domande). Il sistema attribuirà il voto in ragione delle risposte corrette con l’assegnazione di un voto in trentesimi. Il candidato può effettuare le verifiche fino al superamento delle stesse

Il punteggio conseguito nelle verifiche non inciderà nella valutazione finale del Master, decretata, solo ed esclusivamente, dal punteggio conseguito nell’Elaborato di tesi.

In caso di non superamento, inviare e-mail al Tutor per il ripristino di nuovi tentativi, scrivendo in oggetto il numero della verifica non superata.

3. Assegnazione del Project Work

L’assegnazione del PW deve essere chiesta con un anticipo di sei mesi rispetto alla data di discussione esame prevista.

La procedura per la richiesta del PW è la seguente:

lo studente contatta il tutor per comunicare o individuare l’argomento sul quale intende svolgere il PW e/o il docente relatore;

il tutor provvede a verificare la disponibilità del docente-relatore;

a seguito della conferma da parte del docente-relatore sul tema proposto, il tutor fornisce allo studente l’indirizzo e-mail del docente-relatore, affinché provveda, lo studente a contattare il docente - relatore

IMPORTANTE

Per l’elaborazione del Project Work si raccomandano le seguenti fasi e accortezze:

 

  1. Concordare con il docente titolo e oggetto dell’elaborato almeno sei mesi prima. Si ricorda che il Project Work può essere:
    1. sperimentale, vale a dire frutto di un importante lavoro di studio sull’argomento prescelto, condotto personalmente o in equipe, tale da fornire nuove conoscenze oppure
    2. compilativo, cioè il lavoro deve scaturire dall’analisi e dalla elaborazione personale di un gran numero di fonti bibliografiche sull’argomento. L’elaborato deve produrre anche in questo caso, se non le nuove conoscenze tipiche di una tesi sperimentale, quanto meno una sintesi chiara e ordinata delle conoscenze presenti in letteratura, per poter offrire alla commissione di laurea il proprio parere competente sull’argomento.
  2. Elaborare in accordo con il docente un indice (o scaletta) piuttosto completo degli argomenti che verranno affrontati e approfonditi che servirà allo studente per scrivere in maniera ordinata il suo Project Work.
  3. Si consiglia, sempre ascoltato il parere del docente, di inviare gradualmente a quest’ultimo (in formato testo), ogni capitolo o stato di avanzamento, in modo da favorire un precoce orientamento per eventuali aggiustamenti e per la stesura dei successivi capitoli.
  4. Il Project Work, sia esso sperimentale che compilativo, è un documento scientifico, per il quale si richiede una rigorosa stesura scientifica, l’uso di termini appropriati e un’attenzione particolare alla lingua italiana (o inglese per i testi redatti in inglese).
  5. Particolare attenzione deve essere rivolta alla bibliografia, alle tabelle e alle figure. Le referenze bibliografiche devono essere citate nel testo in ordine come indicato a seguire elle note redazionali e presenti al momento dell’invio al docente, mentre le tabelle e le figure devono essere numerate in ordine e citate nel testo, poiché sono parte integrante dell’elaborato.

 

Lo studente, appena concordato un titolo provvisorio di tesi con il docente relatore,  procede a presentare il deposito della tesi, accedendo nella propria area amministrativa del sito Unitelmasapienza.it, e cliccando sulle voci: menu-conseguimento titolo-assegnazione tesi e indicando il nominativo del docente-relatore e un titolo di tesi provvisorio.

Il docente-relatore riceve notifica della richiesta di assegnazione della tesi tramite e-mail inviata direttamente dal sistema. Il docente-relatore approva la richiesta di assegnazione della tesi dello studente, che è avvisato con e-mail di notifica da parte del sistema.

4.Procedura per conseguire il titolo

D’intesa con il docente- relatore, lo studente che confida di poter sostenere la prova finale (discussione della tesi) per conseguire il titolo in una determinata sessione d’esame deve effettuare la prenotazione della dissertazione, cliccando sulla voce “Procedi con il conseguimento del titolo” visibile nella sezione “Domanda conseguimento titolo” dell’Area Amministrativa. Non appena effettuata la prenotazione, lo studente ne deve dare comunicazione via e-mail al relatore. 

NB Il sistema accetta la prenotazione solo se effettuata inderogabilmente almeno 1 mese prima rispetto alla data di apertura della sessione di laurea.

Affinché lo studente sia ammesso alla dissertazione nella sessione prenotata, lo stesso deve ottenere l’approvazione formale della tesi nell’Area Amministrativa da parte del relatore entro il termine di 30 giorni prima della sessione di laurea. A tal fine, lo studente deve inviare al docente-relatore la tesi con congruo anticipo rispetto all’anz idetta scadenza, in modo che il docente possa valutare se procedere o meno con l’approvazione di cui sopra.

In seguito all’approvazione della tesi da parte del docente-relatore, lo studente deve effettuare, nel rispetto della scadenza prevista, il caricamento nell’Area Amministrativa del file contente la versione definitiva della tesi (allegato definitivo), selezionando la voce “Inserisci l'allegato definitivo” all’interno della sezione “Domanda conseguimento titolo”. Il caricamento del file viene direttamente notificato al docente-relatore tramite e-mail da parte del sistema.

L’allegato definitivo deve essere caricato dallo studente con congruo anticipo rispetto al termine di 15 giorni prima della sessione di laurea, termine entro il quale il docente-relatore deve approvarlo. Il caricamento dell’allegato definitivo da parte dello studente viene notificato direttamente tramite e-mail da parte del sistema al docente-relatore, che procede all’approvazione dello stesso entro il termine di 15 giorni prima della sessione di laurea. L’approvazione dell’allegato definitivo da parte del docente- relatore viene notificata allo studente tramite e-mail da parte del sistema.

Solo in seguito al corretto adempimento della procedura sopra descritta, e in particolare dell’approvazione dell’allegato definitivo da parte del docente-relatore il candidato acquisisce il diritto a discutere la tesi nella sessione d’esame prenotata.

LA TESI PUO’ ESSERE DISCUSSA DAL COMPIMENTO DEL DODICESIMO MESE DALL’IMMATRICOLAZIONE SINO AL VENTIQUATTRESIMO

Per poter discutere la tesi dopo il dodicesimo mese dall’avvenuta iscrizione è necessario inviare un’e-mail a: segreteriastudenti@unitelmasapienza.it, per comunicare di voler usufruire del periodo di proroga gratuita di 12 mesi.

La richiesta di proroga deve essere presentata nel mese antecedente la scadenza dell’anno ordinario d’iscrizione.

NON SONO AMMESSI ALLA DISCUSSIONE D’ESAME GLI STUDENTI CHE NON HANNO MATURATO I 12 MESI D’ISCRIZIONE AL MASTER E COLORO CHE HANNO SUPERATO I 24 MESI D’ISCRIZIONE (12 mesi d’iscrizione ordinaria, più 12 mese di proroga gratuita. (EVENTUALI ULTERIORI PERIODI DI PROROGA NON POTRANNO ESSERE PIU’ CONCESSI A TITOLO GRATUITO)

(ES: studente immatricolato il 12 aprile 2019, potrà discutere nella sessione del 2 maggio 2020 e non nella sessione del 2 aprile 2020)

(Es: studente immatricolato il 17 agosto 2018; usufruendo di proroga (gratuita) potrà discutere l’esame entro e non oltre l’appello di luglio 2020, in quanto in agosto non è prevista discussione esame e la seduta di settembre sarà successiva alla scadenza della proroga.

La valutazione del PW sarà fatta assegnando un voto espresso in cento decimi.  

Le tesi valutate con il punteggio massimo e lode (110/110 cum laude) saranno oggetto, a cura dell’Editore CLIOEDU di pubblicazione editoriale, sul portale del Master, con assegnazione di codice ISBN.

Le stesse tesi potranno essere tramutate in Webinar, sotto la super visione del docente relatore, a disposizione degli stessi studenti iscritti al Master, in quanto inseriti nella piattaforma formativa, sotto la voce: SEMINARI

In fase di discussione tesi è consentito l’utilizzo di slide, in un numero non superiore le 12 diapositive, non contenenti eccessivo testo descrittivo, e non contenenti animazioni. Il file delle slide deve essere inviato a: segreteriamaster@clioedu.it, salvato in formato pdf, denominato con il proprio nome e cognome, con un anticipo di 3 gg lavorativi antecedenti la sessione d’esame prescelta.

Nella modalità di discussione esame on line non sarà necessario stampare la tesi.

Il file della tesi, salvato in pdf, deve essere inviato a segreteriamaster@clioedu.it con un anticipo di 15 gg lavorativi rispetto alla data d’esame prescelta; occorre contestualmente inviare un proprio CV o un breve descrizione professionale.

L’esame si svolgerà on line sino a dicembre 2023 e nel giorno antecedente la sessione d'esame vi sarà una prova di collegamento con lo staff tecnico.  

L’esame avrà una durata complessiva di 30 minuti, venti dei quali riservati al candidato per l'esposizone della tesi. 

La pergamena accademica potrà essere ritirata successivamente presso la sede di UnitelmaSapienza a Roma oppure concordare con la segreteria studenti la consegna al proprio domicilio tramite corriere.

I certificati di conseguimento titolo saranno disponibili nell’area amministrativa dello studente, nelle 48 ore successive al conseguimento del titolo.

Note Redazionali
Il lavoro di Project Work deve rispettare i seguenti parametri:
a) Il frontespizio dell’elaborato deve contenere le seguenti informazioni:

        • logo dell'università Unitelma Sapienza e dell'editore ClioEdu;
        • Facoltà e corso di Master;
        • titolo del Project Work;
        • nome e cognome del relatore;
        • nome e cognome , matricola del candidato;
        • anno accademico in corso.

Il modello del Frontespizio del P.W. è disponibile nel Modulo Introduttivo del Master
b) La seconda pagina:
- Indice
c) Ultima pagina:

Bibliografia
d) L’elaborato dovrà avere il seguente formato redazionale:

  • formato A4;
  • orientamento verticale;
  • solo fronte;
  • indicazione dei numeri di pagina;
  • margine destro 3, sinistro 3, superiore 3, inferiore 3, interlinea 1,5;
  • carattere del testo Verdana 12;
  • dimensione carattere del titolo dei capitoli: Verdana 14 grassetto;
  • dimensione carattere del titolo dei paragrafi: Verdana 12 grassetto;
  • note con indicazioni bibliografiche a piè di pagina (carattere verdana; dimensione 9);
  • il contenuto del project work non deve essere inferiore alle 50 pagine;
  1. Citazioni nel testo

Le affermazioni riportate nel testo devono essere supportate da riferimenti bibliografici, lavori scientifici, o capitoli di libro, preferibilmente presenti su banche dati scientifiche (per esempio PubMed, una banca dati biomedica accessibile gratuitamente on line (https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov). Si possono comunque inserire, se si ritiene necessario, siti web, o riferimenti a documenti nazionali, internazionali e sovranazionali (OMS, FAO ecc.)

Le citazioni bibliografiche devono essere inserite tra parentesi tonde nel testo come autore e anno di pubblicazione (Esempio n. 1). Nel caso in cui gli autori siano due (Esempio n. 2) occorre indicare i nomi dei due autori e l’anno di pubblicazione, mentre nel caso di più autori (Esempio n. 3) occorre indicare solo il primo autore seguito da “et al.”

Esempi

  1. La trasformazione degli alimenti è essenziale per la loro conservazione e per renderli commestibili, sicuri e nutrienti (Sadler 2021).

  2. La trasformazione degli alimenti è essenziale per la loro conservazione e per renderli commestibili, sicuri e nutrienti (Sadler e Grassby 2021).

  3. La trasformazione degli alimenti è essenziale per la loro conservazione e per renderli commestibili, sicuri e nutrienti (Sadler et al. 2021).


2. Lista delle citazioni

Le citazioni devono essere riportate nella sezione bibliografia, alla fine del documento, in ordine alfabetico, come negli esempi qui sotto, a seconda che si tratti di di capitoli di libri, di pubblicazioni scientifiche, di documenti/report scientifici, o di siti web.

Bibliografia

Food Standards Agency. Guide to Creating a Front of Pack (FoP) Nutrition Label for Pre-Packed Products Sold through Retail Outlets; Food Standards Agency: London, UK, 2018 (esempio di report internazionale)

Sadler, C.R.; Grassby, T.; Hart, K.; Raats, M.; Sokolovi´c, M.; Timotijevic, L. Processed food classification: Conceptualisation and challenges. Trends Food Sci. Technol. 2021, 112, 149–162 (esempio di articolo su rivista scientifica)

Vinik, A.; Casellini, C.; Nevoret, M.L. Diabetic Neuropathies. In South Dartmouth; Feingold, K.R., Anawalt, B., Boyce, A., Chrousos, G., Dungan, K., Grossman, A., Hershman, J.M., Kaltsas, G., Koch, C., Kopp, P., et al., Eds.; MDText.com, Inc.: South Dartmouth, MA, USA, 2000. (esempio di capitolo di libro)

World Health Organisation. Guideline: Sodium intake for adults and children: WHO; 2012. Spencer N. What’s next for blockchain in the food industry? 2019. https://www.foodnavigator.com/Article/2019/09/24/Blockchain-technology-is-improving-food-traceability (accessed 03/02/20). (Esempio di sito web)

.

 Scarica il frontespizio

 Scarica il modello di slide 

 

 

Torna a inizio pagina